martedì 14 ottobre 2014

"Per le antiche vie": primo premio alla nostra associata Tatiana Azzola

Dal Verbale conclusivo della Giuria del Premio letterario di narrativa “Per le antiche vie”, a tema libero ma con ambientazione dei racconti in Friuli Venezia Giulia, composta da Pietro Angelillo, Alessandro Canzian, Angela Felice, Francesca Pessotto, Marco Salvadori:

Al 1° posto il testo intitolato “Fumula” di Tatiana Azzola di Venzone (Ud), con la seguente motivazione: Il racconto spicca per la delicatezza di tocco e l’acume introspettivo con cui l’io narrante si cala nell’interiorità di una bambina solitaria, ne mette in luce la candida capacità di stupore e ne contrappone la sensibile sete d’amore alla realtà degli adulti, che l’impietosa legge dell’economia povera di montagna ha già indurito nell’aridità degli affetti. Costruito come una parabola compatta di formazione, il testo si avvale di uno stile essenziale e asciutto che, in quanto esente da sbavature elegiache e da un’impropria retorica della bontà e del mito dell’infanzia, esalta ancora di più l’amara lezione per la quale ogni crescita comporta un trauma e il brusco e definitivo congedo dai sogni, dagli incantesimi e dall’innocenza.

Si allega, in formato pdf, l'articolo del Gazzettino dedicato all'evento

domenica 12 ottobre 2014

conferenza a Venzone, sabato 18 ottobre 2014

LA FRAGILITA’ DELLA CONOSCENZA 
Un caso antico ed uno venzonese 

a cura del prof. Sandro DOMINI e della dott.ssa Tatiana AZZOLA

ore 16:30, sala covegni palazzo Orgnani-Martina